LABORATORIO DI TEATRO INTERCONNETTUALE

Pubblico di una performance teatrale con dispositivi interconnettuali in mano

Teatro e personal devices: un approccio sperimentale

Interconnettualità è un neologismo creato da La Comunicazione Diffusa per definire le connessioni fra il sapere, l’imparare ed il comunicare in ambito teatrale fra gli attori ed il pubblico, che diventa così a sua volta partecipe dell’azione drammaturgica, integrando la pura azione teatrale con l’uso di personal device.
Sperimentato con l’allestimento di “BIT (o del terzo incomodo)”, il teatro interconnettuale è un approccio partecipativo e critico all’opera teatrale in modalità diretta.
L’obiettivo è creare un modello che sia diverso dal “distacco frontale” della visione dell’opera teatrale – performativa creando un filo diretto con l’azione scenica.
E’ un ritorno al teatro partecipato preromantico tramite gli strumenti che il progresso scientifico ci ha dato e che, solitamente, utilizziamo in modo superficiale e compulsivo.
Il laboratorio si basa proprio sulla conoscenza e poi sull’approfondimento di questi due universi:

  • il teatro come testo, azione scenica, interpretazione attorica
  • l’uso dei personal devices per interagire attivamente nello spettacolo, collaborando con senso critico e creativo

prevedendo – nella fase pratica – il continuo interscambio degli allievi tra attori e spettatori interconnessi, per impadronirsi di ambedue le possibilità espressive.

Programma:

Universo teatrale e comunicativo

*tutti gli esercizi prevedono l’uso del palcoscenico

Il sistema della comunicazione non verbale: presentazione delle componenti

    1. l’insieme di tutti i gesti, volontari e involontari, compresa la mimica del volto e gli sguardi. (cinesica)
    2. la percezione e l’uso dello spazio e della distanza che si modificano a seconda del rapporto di interazione tra gli interlocutori. (prossemica)
    3. i messaggi comunicativi espressi tramite contatto fisico. (aptica)
    4. il modo di concepire ed organizzare il tempo soggettivo della discussione. (cronemica)
    5. il nostro modo di vestire, il trucco, il taglio di capelli, ecc. (aspetto esteriore)
    6. esercizi sul palco
    7. gestualità: teoria  ed esercizi pratici
    8. postura del corpo nello spazio, teoria ed esercizi pratici
    9. lo spazio personale e spazio pubblico: diversità e confronti
    10. Il gioco dello spazio: tu di che spazio sei?
    11. gli elementi espressivi della comunicazione non verbale: mimica facciale, sguardo, gestualità controllata, postura controllata.
    12. movimento coordinato fra gruppi
  1. Il sistema della comunicazione verbale presentazione delle componenti fisiche

    1. la respirazione corretta
    2. le modalità di emissione della voce
    3. postura del corpo e suoi riflessi sulla voce
    4. esercizi sul palco
    5. esercizi pratici sulle regole di pronuncia
    6. esercizi pratici per rendere meno evidenti le inflessioni e cantilene dialettali
    7. Il gioco degli accenti: tonico e fonico; omofoni, omografi.
    8. Far interagire l’aspetto vocale (volume, tono, ritmo, pause, silenzi) con la gestualità

    Il sistema dell’espressività

    1. gli elementi essenziali del testo teatrale: testo, retro testo, analisi storica, letteraria e teatrale
    2. gli elementi espressivi della voce a teatro: tono, profilo dell’intonazione, ritmo, volume, punteggiatura, pause, silenzio
    3. gli elementi essenziali della comunicazione non verbale a teatro : mimica facciale, sguardo, gestualità controllata, postura controllata
    4. esercizi sul palco
    5. La lettura ad alta voce: l’intenzione comunicativa, esercizi di espressività ed emozionalità.
    6. L’analisi di un testo teatrale: testo, retro_testo,  espressività
    7. Far interagire l’aspetto vocale e gestuale con l’espressività

    Universo dell’interconnettualità

    *tutti gli esercizi prevedono l’uso dei propri personal device in riferimento alla scena

    Sperimentazione laboratoriale con l’inserimento – nel corpus del laboratorio – dell’interconnessione tra teatro  e personal devices.

    1. Scelta dei devices più adatti (smatphone, tablet)
    2. Scelta e sperimentazione dei programmi adatti e disponibili.
    3. Prove di interconnessione: sulla base del testo teatrale già analizzato e del percorso laboratoriale si effettueranno tra gli allievi scambio di ruoli: attore><pubblico e viceversa, per rendersi conto delle problematiche di ambedue i soggetti
    4. Definizione del devices come “terzo protagonista” con attori e pubblico: quale risultato? quale futuro?

    I partecipanti (o parte di loro in relazione alla disponibilità) sarà invitata a partecipare alla prossima messa in scena de La Comunicazione Diffusa, sempre legata al teatro interconnettuale.

DATE, ORARI E INFO:

  • 11 Gen. 2018
  • 18 Gen. 2018
  • 25 Gen. 2018
  • 1   Feb. 2018
  • 8   Feb. 2018
  • 15 Feb. 2018
  • 1   Mar. 2018
  • 8   Mar. 2018
  • 15 Mar. 2018
  • 22 Mar. 2018

10 incontri da 2 ore l’uno
Orario: 20:30-22:30
N.minimo di partecipanti: 6

DOCENTI:

  • Michele Orsi Bandini
  • Barbara Dondi

ARGOMENTI GENERALI

  • Il sistema della comunicazione non verbale: presentazione delle componenti
  • Il sistema della comunicazione verbale presentazione delle componenti fisiche
  • Il sistema dell’espressività
  • Sperimentazione laboratoriale con l’inserimento – nel corpus del laboratorio – dell’interconnessione tra teatro  e personal devices

COSTO E REQUISITI

  • Il prezzo è comprensivo di 10€ di tessera associativa
  • sconto del 10% fino a 15 giorni prima della data di inizio
  • Carte couple senza barriere: il 2° partecipante avrà diritto ad uno sconto del 10%
  • Politica di rimborso: rimborso immediato se non si raggiunge il numero minimo
  • A chi si rivolge il corso: studenti superiori e universitari, più altri motivati.
205€185€

ISCRIVITI

Clicca il link in basso e iscriviti subito al corso!

*Sono possibili altre formule di pagamento, rateizzazione, convenzione.
Per informazioni scrivere a lacomunicazionediffusa@gmail.com
Referente: Barbara Dondi

CHIEDI MAGGIORI INFORMAZIONI

Se hai qualche dubbio o domanda non esitare a contattarci!

Nome

Soggetto

Messaggio


Accettando di iscriversi alla newsletter l'utente dichiara di aver letto la nostra informativa sulla Privacy Policy ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003.

Laboratorio di Teatro Attivo

Un corso-laboratorio di Teatro attivo, che comporta movimento, oltre che parola, con particolare enfasi sulla maschera e l’espressività, l’insegnamento di azioni e movimenti agili e coinvolgenti, in cui la voce abbia un’importanza forte, ma sempre legata al gesto.

Laboratorio di drammaturgia recitata

La recitazione e la drammaturgia, la scrittura per la scena e la messinscena stessa vanno in coppia, sia per chi scrive per sé stesso i pezzi che andrà a recitare sia per chi lavora con un drammaturgo, la scrittura per la scena è viva e non si stacca dalla “bocca” dell’attore in cui viene impastata e trasformata in vita.